Quando la morte nera si diffuse in ogni parte del Sannio non vi furono medicine utili per salvare la popolazione. L’unica cura efficace sembrò essere il miracolo che, purtroppo, per potersi realizzare, aveva bisogno dell’intercessione di un santo. «A peste, fame et bello libera nos Domine». Un’antica giaculatoria associa tre fenomeni caratteristicamente collegati tra loro: […]

Leggi oltre
Appare come una connola rovesciata, in calcestruzzo

gli inizi del secolo scorso, Gilda Mignonette,  cantante e sciantosa nel teatro di varietà napoletano, durante un celebre concerto al Salone Margherita si esibì in una struggente interpretazione della canzone “Connola senza mamma”, di Esposito e Ciaravolo. In essa si narrano le tristi vicende degli emigranti del primo Novecento stipati sui bastimenti alla volta delle […]

Leggi oltre

Telesia è una città dotata di una invidiabile cinta muraria che, assieme a due fossati naturali, la delimita per quasi tre chilometri. I fossi corrispondono a due torrenti denominati rispettivamente Truono e Portelle: vengono utilizzati strategicamente come demarcazione tra le città e l’esterno. Le mura sono ad “opera incerta” o “quasi reticolata”, sono quindi costruite […]

Leggi oltre

acobelli Achille, da tutti conosciuto più semplicemente come il Cavaliere, nacque a San Lupo il 22 Ottobre 1812, nel 1848 divenne membro della Guardia Borbonica instaurando rapporti particolarmente cordiali con Ferdinando II di Borbone. Nel 1861, mostrando di adeguarsi al nuovo corso politico divenne membro del primo consiglio Provinciale di Benevento. Morì il 14 Luglio […]

Leggi oltre
Abbazia benedettina di San Salvatore Telesino, suggestiva e originale struttura, presbiterio con transetto fornito di cupola e cori voltati a botti mostra somiglianze con strutture della Francia settentrionale

Gli esuli telesini diedero vita ad un nucleo abitativo intorno all’Abbazia di San Salvatore Telesino terremoto dell’848, oltre a segnare la distruzione della città di Telesia, provocò la morte di numerosi abitanti e dello stesso vescovo del tempo. I successivi fenomeni migratori furono responsabili dell’abbandono di Telesia che, come si è detto, non avvenne in […]

Leggi oltre
Translate »
Facebook