Dipinto con uomini che banchettano

Da una iscrizione di una lapide, ritrovata a Telesia e ricostruita dal Mommsen oggi conservata nell'Antiquarium dell'Abbazia di San Salvatore Telesino, è possibile ricostruire il alcuni aspetti della vita politica e sociale dell'Antica Telesia. La lapide era dedicata a Lucio Manlio rufo, un liberto nominato seviro, il quale in occasione di questa nomina, diede un banchetto per i coloni telesini. ’iscrizione ritrovata dal Mommsen ci dà indicazioni riguardanti anche il menù offerto durante il memorabile banchetto. Esso era costituito da mulsum e crustulum, una specie di biscotto che veniva fritto nell'olio.

Leggi oltre
Cittadini in processione ed in particolare bambini

L'autore formula alcune ipotesi sulla nascita del culto di San Leucio a San Salvatore Telesino. Questo culto non appartiene alla tradizione benedettina dell'abbazia intorno al quale sarebbe sorta la comunità . E' probabile che il culto sia nato dalla necessità da parte dell'Università di trovare una propria autonomia rispetto al clero.

Leggi oltre
Translate »
Facebook